Maduro:Chavez=Stalin:Lenin

Ho sempre immaginato il socialismo come il luogo ove si pensa prima a donne e bambini e poi se resta da mangiare agli uomini; non mi sembra che così sia nel Venezuela di Maduro.

Da Comunista quelli che detesto più dei fascisti sono i fascisti in camicia rossa; cioè tutti quelli dove il culto della personalità del capo, l’apparenza al di la della sostanza contano, la sua importanza rispetto al bene del popolo anzi sembra quasi che lui sia lo stato.

Stalin, Mussolini e molti altri in america latina hanno queste caratteristiche e Maduro non è un eccezione. Detesto quelli che si mascherano dietro falce e martello perché prestano il fianco a chi vuole restaurare i vecchi ordini sociali. Ma il Socialismo è un ordine di grado superiore, L’ordine nuovo.

Molti mi parleranno ora di come gli USA ancora una volta sono interessati a depredare una Nazione per i loro interessi:

Per fortuna che c’è John Bolton, consigliere per la sicurezza nazionale del presidente Trump, che ha spiegato da cosa nasce la questione venezuelana. In un’intervista su Fox Business, ha ammesso che il governo degli Stati Uniti sta lavorando con le corporation dell’oro nero per annettersi le enormi riserve di petrolio del Venezuela. ” In questo momento stiamo discutendo con le maggiori compagnie statunitensi, perché ci sarà una grande possibilità economica se le compagnie petrolifere americane potranno gestire le riserve del Venezuela”. Del resto la stessa cosa viene detta in un documento della S&P Gobal Platts, agenzia di informazione britannica sugli scambi petroliferi e di altre materie prime: “… gli Stati Uniti hanno imposto sanzioni che hanno gravemente ostacolato la capacità della compagnia pubblica venezuelana di ottenere nuovi finanziamenti o di ristrutturare il suo indebitamento. Funzionari statunitensi hanno dichiarato di essere pronti ad invocare ulteriori sanzioni sul settore petrolifero venezuelano, compreso un embargo totale sulle importazioni statunitensi di greggio venezuelano, se la situazione di Maduro con Guaido si intensificherà in ulteriori violenze o repressioni politiche. Fonti di mercato hanno detto che il riconoscimento da parte degli Stati Uniti di Guaido come leader legittimo del Venezuela potrebbe spingere i raffinatori statunitensi a fermare gli acquisti di greggio venezuelano mentre Maduro rimane al potere. “



ilsimplicissimus


Ma del resto come dice l’Economista marxista Manuel Sutherland, direttore del Centro di Ricerca e Formazione Operaia: in Venezuela non c’è Socialismo ma una dittatura populista. Dove la corruzione è contingente al sistema come lo era a Mussolini ai tempi del fascismo.

Occorre però cautela, e affermare che solo il POPOLO ESPRIMENDOSI IN UNA VOTAZIONE LEGGITTIME, può decidere il futuro del proprio paese e non certo le armi o le minacce internazionali. Poichè in Fondo Guaido se salisse al potere così sarebbe l’ennesimo golpe avvenuto con l’ausilio degli Stati Uniti d’America. Mi Auguro che gli Stati Uniti D’Europa prendano posizione, chiedendo Elezioni popolari, visto che non tutto il popolo Venezuelno è con Guaidò!

Giuseppe Serra

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...